POMPOIR, PER UN SUPER ORGASMO

 

 

Il pompoir è un’abilità sessuale antica ed elitaria che promette orgasmi indimenticabili. E’ un trucco che le donne più esperte conoscono dalla notte dei tempi. Il termine deriva daltamil, idioma dell’India Meridionale ed antichi testi orientali ne confermano l’esistenza. Alcuni, descrivono la kabazza come la capacità di contrarre la vagina al punto da imprigionare il pene in un’indissolubile morsa di piacere. Altri descrivono il Singapore Kisscome lo straordinario talento delle concubine più desiderate dell’Impero del Sol levante.

 

 

Tecnicamente il pompoir è una sfumatura del sesso tantrico, depurato però dall’accezione mistico-spirituale. Si tratta infatti di una tecnica che ogni donna può imparare: basta allenarsi in maniera costante e continuativa per qualche mese. La base di partenza sono gli esercizi di Kegel; fondamentalmente si tratta di saper contrarre e rilassare i muscoli vaginali, in modo da controllare l’orgasmo e gestire l’eccitazione del partner.

SI, MA COME?

Per imparare si possono usare piccoli vibratori e geshia balls. In piedi giocate con il vibratore in vagina: dovete riuscire a risucchiarlo ed espellerlo senza l’aiuto delle mani. Immaginate che quello che riuscite a fare al toys, è ciò che farete al vostro partner. Una pompoirista esperta vanta un fornito repertorio di tecniche per una penetrazione ‘diversa’, certamente memorabile: mungere il pene, con una contrazione ritmica e progressiva;mordere il pene, con una contrazione forte e decisa; espellere il pene, senza mani;succhiare il pene, esattamente come nel sesso orale; poi massaggiare, arpeggiare,twistare sul pene etc etc.

“Il marito di una donna con una tale abilità non la cambierebbe per la più bella regina dei Tre Mondi” – recita uno dei testi storici di riferimento. E siamo certi che alcuni di voi sapranno confermare.


Se desiderate diventare protagonisti in un articolo del nostro sito, inviate le vostre foto porno amatoriali a questo indirizzo email : camilla.adult@gmail.com. Non dimenticate di inserire anche due righe per l'introduzione.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz