Luana e il marito guardone….

Il salone è enorme, con divani e tappeti e uno schermo di circa 50 pollici; c’è anche un home teatre che Luana avvia appena entrate.

Luana
“Bene “esclama Luana “approfittiamo di Carlo che sa cucinare e noi ci rilassiamo mentre lui si da da fare ai fornelli” e riempie tre bicchieri di Coca Cola con ghiaccio; le due donne si siedono su uno dei due divani presenti e l’uomo , scusandosi, si reca in cucina.
Parlano per conoscersi le due e Luana si mette in posizione verso Alba per guardarla bene; essendo donne non è difficile per la padrona di casa spostarsi su argomenti più privati e con eleganza e mestiere riesce a sapere che Alba è già una buona conoscitrice di sesso.
Conduce i discorsi della ragazza sempre più sul personale e cerca di farle confessare qualche bella esperienza di sesso, commentando le storie con ammirazione e partecipazione.
“Mi fai eccitare così” esclama ad un certo punto Luana e si avvicina con la mano sulla gamba di Alba; la ragazza sente un brivido e diventa appena rossa e Luana coglie l’occasione al volo; avvicina il suo viso a quello di Alba e le poggia la lingua sull’orecchio; il movimento percettibile della ragazza invita Luana a proseguire e la lingua scorre sul collo e dietro il lobo auricolare; Alba inizia a fremere emettendo sommessi gemiti e Luana sale con la mano che fino ad allora era stata immobile sulla coscia di lei.
Delicatamente arriva all’attaccatura delle cosce di Alba e fa scorrere le dita sull’inguine di lei che socchiude gli occhi; la lingua rotea sul collo e poi scende sulla spalla; Luana coi denti scansa la spallina del vestito e comincia ad assaggiare la pelle fresca della ragazza; la mano sale ancora e si posa in mezzo alle cosce; il vestito è sollevato ma il perizoma che copre il sesso è già bagnato e invita Luana a proseguire senza titubanze.
Le dita di Luana sono una piuma sul corpo di Alba che si gusta le sensazioni; la donna solleva il vestito della ragazza e lo sfila dalla testa lasciandola solo con l’intimo addosso; le mani cercano il gancetto del reggiseno e come lo slacciano, il seno di Alba sembra prendere vita; la ragazza ha i capezzoli fuori poiché l’eccitazione sta salendo e Luana si accosta con la bocca per succhiarli.
Alba sta con gli occhi chiusi godendosi il massaggio della nuova amica e quando le mani entrano sotto il perizoma ha un fremito più deciso; le dita di Luana scorrono sopra la fessura umida e cercano il clitoride per sfiorarlo.
Alba afferra tutti i movimenti delicati che la stanno mandando in estasi.
Luana si solleva un poco e bacia Alba sulla bocca; ha labbra morbide e lisce e le lingue che si incrociano promettono un susseguirsi di eventi importanti.
“Spogliati anche tu “ chiede la ragazza e la donna smette un istante di torturarla di piacere per togliersi i vestiti; Alba la guarda eccitandosi ancora e quando la pelle di Luana si accosta di nuovo la sente bollente.
La testa della donna scende ancora sui seni per afferrare i capezzoli mentre la mano si fa più audace; ora preme di più e scorre su tutta la fica di Alba; le dita si bagnano e così il palmo che scivola sempre meglio.
Luana si abbassa di continuo ma lentamente baciando e leccando il corpo di Alba, la pancia , l’ombelico, il monticello appena sopra il pube; quando si sposta è per accucciarsi tra le gambe di lei e posizionarsi per leccarla bene; la lingua di Luana scorre sulle grandi labbra di Alba e poi penetra sulla fessura per saggiare i sapori; la donna la lecca con calma e passione e quando arriva sul clitoride Alba emette un sospiro più grosso; Luana sente che la ragazza è molto vicina all’orgasmo e si prepara per farla venire; la lecca senza smettere ora e senza cambiare i movimenti; non aumenta la velocità perché vuole che il piacere di Alba giunga con lentezza e sente il clitoride diventare sempre più duro; lecca fino a quando sente le prime gocce salate del piacere che oramai è inarrestabile e quando Alba gode emettendo gemiti continui e respiri più frequenti, Luana si allontana appena e aspetta che il piacere invada la giovane amante.
Fa stendere Alba lungo il divano e lei stende accanto, di fianco mentre la ragazza è a pancia in su; le massaggia il seno e il collo, la pancia e il viso fin quando Alba si riprende dal piacere appena provato e come sente che si è rilassata riprende il massaggio manuale sulla fica; la masturba delicata e lenta ma inesorabile e mentre la mano si muove lei guarda il viso di Alba che è meraviglioso.
Le bocche delle donne si attaccano in un bacio appassionato; anche Alba cerca il sesso di Luana ma lei la ferma “ oggi voglio amarti io solo” le dice e riprende a baciarla.
La mano sapiente ed esperta di Luana porta Alba a provare sensazioni uniche; si sente vibrare in tutto il corpo e le carezze della donna la stanno facendo impazzire di piacere; forse più di un uomo.
Luana si alza e comincia a baciarla partendo dai piedi; sale sulle caviglie e sul retro delle ginocchia poi quando è sul sesso di Alba ci gira intorno senza toccarlo e sale ancora lungo la pancia; arriva sul collo e poi sul viso di lei che viene leccato in ogni parte e quando la lingua passa sotto gli occhi Alba emette un nuovo gemito più forte.
Luana riprende a scendere e con calma infinita arriva finalmente tra le gambe della ragazza; la lingua sfiora il clitoride e Alba crede di impazzire poi la donna inizia a leccare la fica intera su e giù senza mai smettere; l’orgasmo atteso arriva ed è così forte che Alba si inarca mentre gode e stringe le gambe ingabbiando il viso di Luana che non smette ma succhia tutto il piacere dell’amica.
Stese e abbracciate attendono che il primo sudore si asciughi poi ricominciano a vestirsi; Alba è ancora in un altro universo mentre Luana raccoglie gli indumenti da terra.
Ricomposte e sedute sorseggiano un’ altra bevanda fresca quando appare Carlo che esclama “ragazze a tavola , è pronto”; l’uomo è ancora rosso in volto e Alba non sa che si è goduto tutte le scene dietro il paravento in fondo alla stanza, in silenzio mentre si masturbava e provava piacere nel sentire i gemiti della ragazza.



Se desiderate diventare protagonisti in un articolo del nostro sito, inviate le vostre foto porno amatoriali a questo indirizzo email : camilla.adult@gmail.com. Non dimenticate di inserire anche due righe per l'introduzione.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz